VALERIA FURCAS E STEFANO ARESTI PRESSO “FARM CULTURAL PARK”

Vi racconto la mia Work Experience..

Mi chiamo Valeria, sono un ingegnere edile-architetto e per alcuni anni ho lavorato nella pubblica amministrazione, allo sportello unico edilizia privata, e successivamente ho collaborato con uno studio tecnico.
Ho sempre desiderato fare un’esperienza fuori dalla Sardegna e quando, per caso, ho letto il bando di Maistru Torra ho pensato che potesse essere l’occasione giusta!
La Sicilia è terra di cultura e di arte e l’azienda che mi ospiterà per due mesi è un’azienda dinamica, con grandi progetti che dal 2010 ad oggi ha creato qualcosa di straordinario non solo per il recupero di un centro storico semiabbandonato, che è diventato centro culturale e turistico, ma anche per le attività che propone.
Proprio tra le tante attività sono stata incuriosita dalla scuola di architettura per bambini che riaprirà a metà ottobre.
Sarà sicuramente un’esperienza formativa e stimolante. Sarà una crescita.

————

Sono Stefano e dopo la laurea in ingegneria edile – architettura mi sono specializzato allo IUAV di Venezia e all’estero in Urbanistica. Il mio interesse per la ricerca si è orientato sui territori in crisi e sullo sviluppo locale, sul rapporto tra economia e urbanistica. Mi incuriosiscono le città creative e i processi e fenomeni che si innescano tra comunità e spazio urbano. Ho scelto il centro culturale indipendente Farm Cultural Park perchè volevo conoscere da vicino una realtà che sta portando avanti un processo di rigenerazione sociale attraverso l’arte e insieme un processo di rigenerazione urbana, recuperando spazi urbani abbandonati che trasformati ospitano iniziative culturali di risalto internazionale.

 

VALERIA FURCAS E STEFANO ARESTI raccontano

28/10/19 – Stefano:  “L’accoglienza a Farm Cultural Park è stata estremamente calorosa.

In queste prime due settimane sono stato da subito inserito nelle attività e coinvolto nei progetti in divenire. Attualmente “Farm” ospita la Biennale delle città del mondo “Countless Cities” che si articola sia nei padiglioni espositivi di Farm Cultural Park sia a Palazzo Cafisi e Palazzo Micciché, due Palazzi nobiliari del centro storico di Favara da tempo abbandonati che sono stati meravigliosamente allestiti per la Biennale. In concomitanza con le attività di accoglienza dei visitatori ho anche potuto assistere a uno degli appuntamenti organizzati di “Prime Minister”: la scuola di politica per giovani donne mentre sono in attesa dei preparativi della “SOU”, la scuola di architettura per bambini.

I visitatori da ogni parte del mondo sono tanti e non mancano i momenti di socialità sia con i colleghi che con gli abitanti dei “7 cortili” attorno alla Farm che animano questo angolo di centro storico con cortesia e autenticità.

IL TUTOR racconta

Coming soon…

I CANDIDATI

NOME: Valeria e Stefano 

COGNOME: Furcas e Aresti

ETA’: 41 e 37 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 1

PROFESSIONE: Disoccupati

CITTA’ DI PROVENIENZA: Pula (CA) e Carbonia (CI)

AZIENDA OSPITANTE

FARM CULTURAL PARK

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X