SONIA FLORIS PRESSO “ASSOCIAZIONE PARCO DEL NOBILE”

Vi racconto la mia Work Experience..

Mi chiamo Sonia, ho 44 anni e vivo a Baressa, piccolo paese della Marmilla, in provincia di Oristano, conosciuto soprattutto per la coltivazione dei mandorleti per i quali, ogni anno, si svolge la Sagra della mandorla. Questa manifestazione richiama molti visitatori che possono sia degustare i prodotti tipici fatti con le mandorle, l’olio e il vino che visitare le botteghe de is Artis, in cui vengono riprodotti i cestini in canna e olivastri chiamati scattedus. Ho frequentato l’Università degli studi di Cagliari dove ho conseguito la Laurea in Scienze Biologiche. In seguito mi sono interessata di sicurezza alimentare partecipando al Corso di Alta Formazione tecnico/pratico di Consulente tecnico-scientifico dei sistemi HACCP nelle aziende agroalimentari. La passione per la natura mi ha sempre accompagnata nelle scelte di formazione professionale spingendomi a frequentare dei corsi regionali per acquisire nuove competenze e conoscenze:

– Tecnico per la gestione di reti e impianti idrici, del monitoraggio e controllo delle risorse idriche e degli interventi per il riutilizzo delle acque reflue (FC GROUP SRL).

– Tecnico dell’organizzazione di viaggi/escursioni di carattere naturalistico, storico, artistico (RTI TECNOFOR SRL), grazie al quale ho ottenuto il patentino di Guida Ambientale Escursionistica.

Nel 2015 ho lasciato Cagliari e sono rientrata a Baressa, dove ho apprezzato l’importanza di vivere più a contatto con la natura, ammirando gli ulivi secolari del Parco Marrogali, sentendo il profumo dei mandorli in fiore in primavera e passeggiando tra i campi incolti colorati dalla variegata flora spontanea.

Per questi motivi mi sono interessata al mondo dell’apicoltura, con la speranza di trasformare una passione in un lavoro che potesse gratificarmi dal punto di vista professionale, sempre nel rispetto della natura. Ho frequentato, quindi, i corsi regionali di apicoltura di primo e secondo livello organizzati dall’AGENZIA LAORE e, con l’aiuto di un esperto, ho conosciuto meglio questo settore e ne sono rimasta affascinata. Ho creato una piccola azienda apistica – Apicoltura Ophrys – che, data la mia passione per i fiori, ha il nome di un’orchidea spontanea (Ophrys apifera) che prolifera anche nel mio apiario.

Il mio sogno nel cassetto è creare un’azienda dinamica che non si occupi solo di produzione dei prodotti dell’alveare, ma che possa:

– far conoscere sia ai bambini che agli adulti l’importanza del mondo delle api, società strutturata con ruoli e regole ben precise, per sviluppare il senso civile di collaborazione, di convivenza;

– trasmettere il rispetto per l’ambiente;

-stimolare capacità percettive e descrittive legate ai sensi della vista, dell’olfatto, del gusto;

-imparare a non temere l’ape e rispettarla.

Per questo motivo ho deciso di partecipare al Programma Maistru Torra, perché mi offre la possibilità di fare una work experience presso l’ASSOCIAZIONE PARCO DEL NOBILE di Torino, dalla quale mi aspetto di acquisire nuove tecniche e capacità per la creazione di laboratori didattici e percorsi che possano far conoscere questo meraviglioso mondo naturale.

SONIA FLORIS racconta

Sono partita l’8 aprile con tante speranze e altrettante aspettative che sono state pienamente soddisfatte. Ho avuto il privilegio di stare a contatto con la realtà di questa associazione che, con passione e professionalità, sviluppa da anni percorsi di EDUCAZIONE AMBIENTALE E AVVICINAMENTO AGLI ANIMALI con progetti che coinvolgono scuole, insegnanti, famiglie, ragazzi e anziani.

Ho assistito ad attività riguardanti l’Apicoltura, con percorsi didattici sul tema delle api e degli insetti impollinatori, visite guidate agli apiari didattici, corsi di avvicinamento all’apicoltura, seminari formativi e informativi sul miele, il biomonitoraggio e l’educazione alimentare.

Altre attività didattiche sono volte a promuovere l’educazione ambientale attraverso percorsi autoguidati negli orti, progetti di educazione alla cittadinanza attiva e alla sostenibilità.

Esempi di attività proposte: osservazione, identificazione e catagolazione delle essenze arboree; creazione di orti didattici come strumento di formazione nell’ottica di favorire una maggiore consapevolezza dei legami ecologici tra gli individui e la terra. Tali attività possono essere svolte sia negli orti sia a scuola.

Questa esperienza ha arricchito sicuramente le mie conoscenze e mi ha dato molti spunti che ho cercato di mettere in pratica organizzando il mio primo laboratorio didattico di Apicoltura con un gruppo di ragazzi della Scuola secondaria di primo grado di Ales (OR).

 

 

IL TUTOR racconta

Coming soon…

LA CANDIDATA

NOME: Sonia

COGNOME: Floris

ETA’: 44 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 2

PROFESSIONE: Imprenditrice

CITTA’ DI PROVENIENZA: Baressa (OR)

AZIENDA OSPITANTE

ASSOCIAZIONE PARCO DEL NOBILE

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X