SABRINA TODDE PRESSO LA PASTICCERIA RACCA

Vi racconto la mia Work Experience..

Sono Sabrina. Vivo a Tiana, un paese del cuore della Sardegna, in cui il “saper fare” conta ancora moltissimo. In un’epoca che più siamo dequalificati e sempre più decentrati, il paese è un luogo dal potenziale straordinario perché vi sopravvivono mestieri e pratiche attraverso i quali le persone sentono invece di essere utili, di realizzarsi.

Dal punto di vista lavorativo, ho trascorso gli ultimi anni distribuendomi tra studi di medicina e passione per la pasticceria. Quando mi chiedono perché mi sia dedicata alla pasticceria nonostante gli studi di medicina, dico sempre che anche fare un dolce mi affatica moltissimo. È vero. Non credo a chi lavora come se mangiasse, a meno che non sia un genio assoluto.

Solo ora ne ricavo anche piacere, quello che mi deriva dal senso di raccoglimento che la concentrazione mi dà. Ho iniziato perché curiosa di un lavoro che insieme al cervello mettesse in esercizio le mani (mani che sono anche il cervello), curiosa del legame che si crea con gli altri avendo in comune un fare col corpo. Non ho mai avuto la possibilità di fare un corso di formazione. Ho imparato in parte studiando da autodidatta, in parte come s’impara in un paese come il mio, osservando come le mie compaesane fanno i dolci della tradizione, come li hanno sempre fatti. Al mio paese le donne insegnano a cucinare sottovoce, sussurrando, per evitare che le vicine rubino le ricette. Le tradizioni culinarie si trasmettono di nascosto, come numeri di magia tra maestro e apprendista, un gesto alla volta, al ritmo della quotidianità.

Ho imparato avendo ottimismo, andando avanti cioè senza sapere sino in fondo su quali risorse contare, ma fiduciosa che intelligenza e onestà mi avrebbero permesso di sfruttare le occasioni di imparare che mi venivano offerte.

Gli incontri sono sempre più benefici e sorprendenti di quanto pensiamo. È proprio questa convinzione che mi ha spinto ad aderire al progetto Maistru Torra. Quando mi è stata comunicata la scelta dell’azienda il mio entusiasmo si è accresciuto: il senso estetico dei pasticceri Racca mi ha conquistata, mi ha colpito favorevolmente l’importanza data alla tradizione. La pasticceria è un’arte che ha bisogno di idee e di ricerca, ma anche di tecnica e esercizio, e infine di risultato. Io ho tanta fiducia che le mie idee piacciano, e, nonostante la paura che mi crea la necessità di sottopormi a un giudizio esperto, parto con l’aspettativa di maturare tecnica e risultati. Perché il mio sogno è quello di arrivare a possedere un mestiere.

SABRINA TODDE racconta

Coming soon…

IL TUTOR racconta

Coming soon…

LA CANDIDATA

NOME: Sabrina

COGNOME: Todde

ETA’: 49 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 1

PROFESSIONE: Disoccupata

CITTA’ DI PROVENIENZA: Tiana (NU)

AZIENDA OSPITANTE

PASTICCERIA RACCA

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X