OLINDA LAMPIS PRESSO “CHOCOLAT”

Vi racconto la mia Work Experience..

Mi chiamo Olinda e ho svolto per più di vent’anni un mestiere che amo, diciamo che sono stata molto fortunata, ho sempre incontrato persone altamente professionali, disponibili, capaci di trasmettere al meglio competenze, conoscenze ma soprattutto sensibili nello saper trasmettere quell’emozione che si prova nel fare del proprio lavoro la propria passione.

Poi la congiuntura economica che sembrava non avere fine, in azienda iniziammo già nel 2007 ad accusarne i primi sintomi. Nel 2015 il licenziamento, dal quale ho saputo cogliere tutti gli aspetti positivi per gestire al meglio quel momento di difficoltà. Ciò mi ha permesso di dedicarmi sia alla mia famiglia che alle attività artistiche che sono le mie passioni.

Dopo questa lunga esperienza lavorativa, improvvisamente, ti ritrovi poi a porti il quesito: “Cosa farò da grande?”.

Poiché la mia esperienza lavorativa è legata al settore dell’Information Technology cercavo quella opportunità professionale che mi permettesse di operare in un ambiente creativo, innovativo e ricco di energia, in grado di continuare a formare la mia esperienza nel migliore dei modi, fornendomi gli strumenti giusti per vivere e lavorare con passione e cosa non trascurabile, condividerla con amici e parenti.

Un filo rosso mi ha condotto in un mondo squisito, quello del cioccolato, l’ingrediente che mi ha illuminata e del quale mi sono subito appassionata, il giusto legame tra il digitale e l’analogico.

Ho cominciato il mio percorso seguendo uno fra i più grandi maestri del cioccolato in Sardegna, Gianluca Aresu, frequentando presso la sua scuola di cucina, Italian Chef Cooking School, un modulo del corso di pasticceria dedicato al “cibo degli dei”.

Da quel momento non ho smesso di inseguire il mio sogno. Il progetto Maistru Torra è arrivato in un momento particolare di questo percorso, è un’ottima opportunità che mi permetterà di apprendere le tecniche di lavorazione, comprendere quali siano le dinamiche, l’organizzazione e la gestione di una piccola realtà artigianale.

Chocolat di Simone Salerno sarà un’esperienza tutta da vivere, che favorirà il confronto, lo scambio culturale e sarà sicuramente ricca di stimoli per la mia crescita sia professionale che personale e che segnerà per me l’inizio di una nuova avventura.

Maistru Torra ora tocca a me!

OLINDA LAMPIS racconta

07/10/2019 – Gassino Torinese: “Al mio arrivo incontro una giovane coppia, Alessandra e Simone, i proprietari di Chocolat, la Pasticceria Cioccolateria di Gassino Torinese dove svolgerò la mia work experience. Simone sarà il mio tutor e Alessandro, un giovanissimo diciottenne, è il suo braccio destro. Comincio il giorno seguente e Simone con la sua professionalità inizia a parlarmi di cioccolato, di bilanciamento di ricette, di ganache di shelf life dei cioccolatini. Cominciamo ad analizzare una ricetta pesiamo tutti gli ingredienti e ci mettiamo all’opera. Realizziamo una prima ganache per realizzare cioccolatini al taglio che l’indomani dovrò glassare con un particolare macchinario. Inizio a prendere confidenza con gli strumenti e gli ingredienti del mestiere. Arriva il momento di stendere il cioccolato sugli stampi per realizzare i primi cioccolatini al sigaro e zenzero. È naturale commettere i primi errori ma Simone con tanta pazienza e savoir-faire mi corregge il tiro e mi fa notare che come in tutte le cose la giusta osservazione è una strada maestra per apprendere i trucchi del mestiere”.

IL TUTOR racconta

Coming soon…

IL CANDIDATO

NOME: Olinda

COGNOME: Lampis

ETA’: 46 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 1

PROFESSIONE: Disoccupata

CITTA’ DI PROVENIENZA: Senorbì (CA)

AZIENDA OSPITANTE

CHOCOLAT

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X