FABIO SORU PRESSO ASSOCIAZIONE CIRCOLO SARDO “ICHNUSA” A MADRID

Vi racconto la mia Work Experience..

Fabio è una guida turistica con un percorso formativo articolato e variegato: una laurea di I livello di Beni Storico-Artistici ed Archeologici conseguita a Sassari e una Laurea Specialistica in Archeologia con indirizzo Classico a Cagliari. Ha partecipato a scavi archeologici in varie zone della Sardegna e in Tunisia e ha fatto numerosi stage formativi presso musei italiani e in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Cagliari e Oristano. Ha frequentato un corso di operatore didattico museale operante in musei e pinacoteche che gli ha dato lo stimolo di partecipare al master di alta specializzazione in Management dei Beni Culturali presso l’istituto fiorentino di Palazzo Spinelli per l’Arte e il Restauro.

Fabio ha affiancato la sua passione per la cultura e la storia lavorando per molto tempo come impiegato amministrativo presso alcune società in Sardegna e Roma; ora si occupa di visite guidate in collaborazione con alcune scuole di lingua di italiano per stranieri e accompagna gli studenti in giro per Cagliari per scoprire le bellezze e gli angoli nascosti della città.

Fabio svolgerà la sua work experience all’interno del programma Maistru Torra presso Circolo dei Sardi a Madrid “Ichnusa”, un’associazione che si occupa di supportare e coordinare la comunità sarda nella capitale spagnola. Qui Fabio vuole visionare e approfondire le attività del circolo, conoscendo i soci e le attività che svolgono, il loro modo di vivere il legame con la Sardegna in un altro stato europeo. Vuole collaborare con le attività che il circolo organizza per tenere unita e attiva la comunità sarda e vedere l’impatto che queste attività hanno nella vita culturale della città. Vorrebbe inoltre capire come Madrid vive e valuta le tradizioni della Sardegna proposte dal circolo ed eventualmente intercettare canali attraverso i quali promuovere maggiormente la Sardegna e favorire l’incoming.

FABIO SORU racconta

02/04/2019: “L’attività nel circolo procede molto bene, ieri abbiamo incontrato due ragazzi sardi che hanno il progetto di incontrare i sardi nel mondo percorrendo 20.000 km in treno(44 precisamente) in 44 giorni. Sono partiti da Lisbona e toccando Madrid, Parigi, Bruxelles e altre capitali europee arriveranno in Vietnam passando per Russia e Cina. Il loro obiettivo è quello di vedere come vivono i sardi all’estero, capire come si trovano, se pensano di tornare oppure se hanno trovato la loro dimensione fuori. Sono supportati da Rai Radio2 e da Videolina e da alcuni sponsor privati che in parte contribuiscono alle spese”.

29/04/2019: Per Sa Die de sa Sardigna i soci si sono incontrati e hanno ricodato i fatti dei vespri sardi del 28 aprile del 1794, leggendo alcuni passi del libro Sa Die de sa Sardigna di P. Putzolu, M.E. Ardu. G. Camedda. Hanno quindi realizzato delle barchette di carta per ricordare la cacciata dei piemontesi che sono state donate ad amici e passanti incuriositi anche dalla bandiera e dallo spot: ” nara cixiri”.

É stata un’ottima occasione per ricordare la rivolta dei sardi e per commemorare un avvenimento a volte troppo sottovalutato. La giornata si é conclusa con un pranzo dei soci in un locale sardo molto conosciuto in città a base di prodotti tipici sardi.

Considerazioni finali:“L’esperienza presso il circolo dei Sardi di Madrid è stata ricca e soddisfacente; in collaborazione con il tutor Gianni Garbati abbiamo pensato e realizzato diverse attività che spaziavano dagli incontri culturali a tematica storico-archeologica ad appuntamenti più conviviali, anche con il contributo di altre realtà regionali in Spagna.
Ho avuto modo di toccare con mano il lavoro e l’importanza del circolo nella vita dei sardi residenti a Madrid, con le numerose iniziative che mantengono vivo il legame della comunità con l’isola; attraverso l’associazione vengono sottolineati e valorizzati i principi della tradizione isolana che aiutano la comunità a sentirsi ancora parte integrante delle proprie radici. Questi valori sono in parte condivisi anche con altre associazioni regionali presenti in città, come l’associazione dei pugliesi residenti a Madrid, con le quali vengono spesso portate avanti iniziative comuni e con cui si collabora per supportare le proprie attività. In occasione di questi eventi, oltre al coinvolgimento della comunità isolana, ho avuto modo di assistere e valutare anche la risposta entusiasta della realtà madrilena, che si approccia alle iniziative del circolo con curiosità e interesse”.
Il legame e l’amore fra Spagna e Italia è molto forte e ancora di più lo è con la Sardegna, il circolo gioca un ruolo determinante nel coltivare e arricchire di nuove energie questo vincolo fra i sardi e la loro comunità adottiva”.

IL TUTOR racconta

Coming soon…

IL CANDIDATO

NOME: Fabio

COGNOME: Soru

ETA’: 39 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 1

PROFESSIONE: Disoccupato

CITTA’ DI PROVENIENZA: Monserrato (CA)

AZIENDA OSPITANTE

ASSOCIAZIONE CIRCOLO SARDO ICHNUSA A MADRID

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X