DANIELE MANIELI PRESSO DELIVEROO

Vi racconto la mia Work Experience..

Mi chiamo Daniele e ho trent’anni. Sono di San Gavino Monreale e ho vissuto alcuni anni (quelli universitari) fuori casa, dapprima a Cagliari per studiare in scienze politiche e delle relazioni internazionali e successivamente a Parma per conseguire la laurea magistrale. Mi sono così laureato nel 2017 in Giornalismo e Cultura editoriale e ho successivamente iniziato un percorso professionale autonomo/freelance da correttore di bozze, in principio, e da editor vero e proprio successivamente e una volta maturata una certa esperienza e padronanza del mestiere.

Prima di scegliere un percorso professionale basato sulla scrittura e il supporto alla scrittura stessa, ho lavorato sporadicamente come barista e cameriere nel corso degli anni dei miei studi, variando tra esperienze di barman e di cameriere di sala a seconda delle necessità e delle opportunità.

Nel 2018 ho intrapreso una piccola esperienza formativa di due mesi in Inghilterra, a Birmingham, grazie al programma workaway che permette di offrire il proprio lavoro come volontario in molteplici e svariate realtà, in cambio di ospitalità e accoglienza sul posto. Questa bella esperienza mi ha permesso un’esplorazione e apprendimento di ampio respiro non solo della lingua inglese, ma anche di realtà lavorative e sociali differenti, relazionandomi con volontari e ospiti provenienti da ogni parte del mondo.

Attualmente continuo con il mio lavoro di editor, sovente occupandomi anche di copywriting e consulenze di varia natura (sempre nell’ambito della scrittura, della produzione scritta ecc). Sono sicuro di poter tratte il meglio da questa nuova esperienza lavorativa di due mesi, acquisendo non solo nuovi strumenti di lavoro, ma soprattutto entrando nel vivo di dinamiche aziendali all’avanguardia, inserendomi in un contesto lavorativo solido e in espansione. Sono sicuro che questa esperienza potrà giovarmi ben oltre il semplice bagaglio professionale, ma soprattutto essere una solida esperienza culturale e personale.

La possibilità di lavorare presso una grande realtà aziendale in espansione come Deliveroo mi è stata offerta dal programma Maistru Torra e l’ho subito colta al volo, vista anche la buona fama dell’azienda in questione.

Il primo impatto avuto con la società tramite i due colloqui effettuati telematicamente con hangouts è stato molto positivo. La professionalità e la gentilezza degli intervistatori è stata encomiabile e hanno da subito evidenziato e spiegato le dinamiche dei ruoli che avrei potuto ricoprire nel caso l’interview avesse avuto esito positivo. Si trattava di un Customer Care su più livelli, cioè un’assistenza al cliente trasversale su tutte le problematiche inerenti all’utilizzo della piattaforma Deliveroo.

Il colloquio è durato circa 40 minuti, si sono susseguite domande di varia natura, sia professionali che personali più distensive che miravano a mettere a proprio agio l’intervistato. L’impressione avuta al termine del colloquio è stata quella di avere davanti un’azienda giovane (e non solo da un punto di vista anagrafico) e con tanta voglia di crescere ed espandersi, attenta alle esigenze reali dei propri dipendenti e dei propri clienti.

DANIELE MANIELI racconta

Prima Settimana

L’arrivo a Milano è stato tranquillo e l’alloggio fornito dal programma Maistru Torra si trova molto vicino alla zona di lavoro. La Residenza in cui alloggio è molto tranquilla e variegata, infatti ospita oltre ai normali trasfertisti, anche famiglie e studenti universitari erasmus. Questo rende la struttura un luogo d’incontro molto piacevole.

Il primo impatto avuto entrando nella struttura in cui è collocata Deliveroo è stato estremamente positivo. Nonostante il normale disorientamento iniziale sono riuscito facilmente ad abituarmi alla nuova realtà, grazie al tutor e responsabile Marco Vassalli che si è prodigato immediatamente per mettermi a mio agio all’interno degli uffici. La struttura degli stessi è molto affasciante e rispecchia perfettamente l’immaginario collettivo che si ha di una startup giovane e dinamica. Viene posta una grande cura ai dettagli degli uffici, in modo che essi siano estremamente piacevoli e confortevoli per i dipendenti e che si respiri un’aria di cordialità e collaborazione.

Lo spazio all’interno della struttura è equamente suddiviso in zone lavorative e zone ristoro. Queste ultime si mostrano all’avanguardia nella ricerca del benessere del dipendente. Così è possibile trovare una caffetteria e una zona pranzo moderne e funzionali, ma anche una zona ristoro con libri e videogiochi per i momenti di pausa dal lavoro, e un megaschermo adibito alle serate cinema o ad altri eventi organizzati per i dipendenti. La zona degli uffici è ben organizzata e divisa in settori specifici, così che le aree di competenza non si ostacolino o intralcino tra loro e si abbia una perfetta autonomia gestionale delle problematiche.

Tra le varie zone adibite ai reparti si susseguono anche numerose sale riunione e salette private per chi avesse necessità di effettuare telefonate meno concitate o un lavoro particolarmente impegnativo che richiedesse più silenzio o privacy.Il reparto nel quale ha inizio il mio percorso di formazione è quello del Customer Service (CS). Vengo subito affiancato dalla mia tutor responsabile Pri che mi illustra e mostra tutte le sfaccettature del lavoro che andrò a svolgere nelle settimane seguenti nel reparto, soffermandosi anche su aspetti più tecnici utili a comprendere le dinamiche generali e il funzionamento di tutta l’azienda. Sebbene il primo momento di spaesamento sia stato notevole, grazie alle spiegazioni e alla pazienza di Pri ho potuto iniziare a capire passo dopo passo molte delle operazioni che si svolgono nel reparto, potendo anche relazionarmi direttamente con i dipendenti dell’ufficio e affiancarli durante le operazioni giornaliere di assistenza. Questa prima parte di tutoraggio ha colmato i miei primi tre giorni di lavoro all’interno dell’ufficio. I successivi due giorni (giovedì e venerdì) sono invece passato al PSC (partner service center) dove ho svolto alcune attività iniziali di catalogazione dei ticket e risoluzione delle problematiche del reparto tecnico, sempre sotto la supervisione dei miei colleghi e dei responsabili. In questo modo ho potuto mettere a frutto le prime nozioni acquisite durante l’inizio della settimana e applicare quelle nozioni che mi sono state fornite nel primo momento direttamente su casi pratici.

Primo mese di work experience: “Dopo quattro settimane di esperienza all’interno degli uffici di Deliveoo ho appreso numerose nuove mansioni e affinato alcune capacità fondamentali.

Di primo impatto la mole di informazioni e la varietà di compiti che mi sono stati illustrati mi hanno creato qualche smarrimento, tuttavia una volta iniziato a mettere in pratica le prime lezioni apprese, sempre supervisionato e guidato dai tutor, ho potuto capire meglio e destreggiarmi tra le risoluzioni più svariate. Dalla mia terza settimana sono stato impiegato alternativamente tra due diversi reparti: il Customer Service la mattina e il Partner Service Center la sera. Questo mi ha permesso di comprendere le sottili differenze lavorative tra i due uffici, fornendo assistenza sugli ordini in corso nel primo caso, aiutando i ristoranti partner a risolvere problematiche diverse e di più ampio respiro nel secondo”.

Proprio nel PSC ho iniziato a studiare e sperimentare le prime configurazioni dirette dei kit forniti dall’azienda ai ristoranti, a risolvere i primi problemi di natura amministrativa, a sciogliere i dubbi e le questioni che i partner pongono giorno dopo giorno e che sono sempre le più svariate.

Nel CS, invece, la mia principale occupazione è quella di comunicare via chat, e-mail e telefonicamente con utenti utilizzatori del servizio e con i ristoranti partner durante un ordine in corso, ma anche con i rider stessi che si impegnano a portare a compimento le consegne, così da supervisionare il corretto sviluppo di un ordine e il suo arrivo a destinazione.

La varietà di mansioni rende il lavoro piacevole e mai banale; dopo quattro settimane mi considero più autonomo, ma con ancora numerosi dubbi su certe dinamiche inaspettate che si possono incontrare durante il turno di lavoro.

Da un punto di vista della vita in ufficio, Deliveroo si conferma una realtà giovane e allegra, il rapporto con i colleghi è molto buono e l’ambiente lavorativo gode di un clima gioviale e sereno.

 

 

IL TUTOR racconta

Coming soon…

IL CANDIDATO

NOME: Daniele 

COGNOME: Manieli

ETA’:  anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 1

PROFESSIONE: Disoccupato

CITTA’ DI PROVENIENZA: San Gavino Monreale (VS)

AZIENDA OSPITANTE

DELIVEROO

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X