CHIARA SECCHI PRESSO “VALDERICARTE”

Vi racconto la mia Work Experience..

Mi chiamo Chiara, sono nata a Milano da papà sardo e mamma cremonese. Nel 1979 i miei genitori decidono di stabilirsi a vivere ad Isili, paese natale di mio padre. Nel 1992 conseguo la maturità scientifica e poi il diploma di geometra con conseguente abilitazione. Esercito la libera professione dal 1997 al 2018.

Nel Luglio 2009 nasce “ChiaraʼS – officina dʼarte” di Chiara Secchi come laboratorio artigianale per lo sviluppo e la condivisione di idee e arti manuali. Una serie di coincidenze e l’ incontro con insegnanti che mi hanno trasmesso la tecnica, lʼamore per il materiale ed il fascino della sua lavorazione mi portano a concentrarmi sulla vetrofusione e sulla lavorazione a lume del vetro.

Assieme ad una sperimentazione su materiali, forme e colori cresce una ricerca stilistica e identitaria che approda nella realizzazione di pezzi unici ispirati da tradizioni e cromatismi mediterranei stilizzati con la magia delle creazioni moderne con le radici nella cultura sarda. Contemporaneamente collaboro ad attività laboratoriali (sociali e di teatro) e alla realizzazione di costumi e scenografie per spettacoli teatrali.

Il passo successivo per la mia crescita professionale e del laboratorio è poi la condivisione delle esperienze e la possibilità di realizzare laboratori artistici, workshop e residenze creative puntando oltre che alla condivisione di esperienze e conoscenze anche all’ ospitalità e alla promozione del territorio e di un turismo artistico e culturale.

Da qui la scoperta di Maria Stella Rossi che in seguito alla sua formazione artistica a Digione e Milano, dopo un’esperienza a New York, decide di tornare nelle Marche e dare vita a “ValdericArte – creative residence”, dove organizza esperienze di laboratori tra arte e natura anche di tipo residenziale. La work experience del progetto Maistru Torra mi ha permesso di conoscere dall’ interno un’ attività simile a quella che voglio realizzare, portando in Sardegna le esperienze e conoscenze acquisite.

CHIARA SECCHI racconta

Report finale: “Appena arrivata sono stata accolta dalla titolare Maria Stella Rossi che dopo una prima conoscenza reciproca mi ha raccontato la storia della nascita del progetto “ValdericArte” e della casa che la ospita: un fabbricato sulla sponda del fiume immerso nel verde dell’ Alpe della Luna a 700 metri sul livello del mare, in località Valderica a Lamoli di Borgo Pace, nelle Marche al confine con Umbria e Toscana.

La prima impressione è che il fabbricato possieda un’ anima tutta sua che ti cattura e ti avvolge con colori e profumi. Se all’ inizio vieni colpito dal fascino della struttura, subito scopri che l’ anima della casa è merito dell’ estro e della creatività di chi la vive e abita: in primo luogo Stella “la titolare” e Maria Luisa, la madre di Stella che negli anni 90 si è innamorata del rudere a cui ha ridato vita in decenni di lavoro e sacrifici con l’ intento direalizzarci il suo studio di scultura.

Ma ci sono anche Lorenzo, lo chef della casa che sperimenta ricette e cotture, e Fabio l’ortolano alternativo.

nel suo sito Stella scrive così:

“ValdericArte è:

… uno spazio per riposare e rilassarsi nell’arte e nella natura …

… un’accoglienza familiare e un’esperienza creativa …”

ed è vero!

Da subito sono stata accolta con calore (come tutti gli ospiti che arrivano qua…) e tutto lo staff mi ha fatto sentire parte del team creativo e lavorativo. I primi giorni mi hanno fatto visitare e conoscere la struttura. Gli spazi interni sono dedicati alla ricezione, al soggiorno degli ospiti e agli studi che vengono utilizzati per i laboratori specifici ma anche messi a disposizione liberamente per gli ospiti. Quelli esterni comprendono un cortile attiguo alla casa dedicato alla convivialità all’ ombra di alberi da frutto e diversi giardini tra cui quello “dei colori” e orti attorniati dal bosco dove sono stati ripristinati e realizzati diversi sentieri a tema.

Durante la settimana abbiamo fatto diverse attività:

– escursione nel bosco lungo il sentiero dei colori ( percorso tematico lungo il quale cartelli

spiegano sinteticamente l’ estrazione e l’ utilizzo dei colori naturali);

– escursioni nel bosco per la raccolta di erbe e frutti selvatici per la creazione di

marmellate, tisane e spumanti;

– laboratorio di argilla;

– laboratorio di estrazione del colore dalle piante selvatiche;

– laboratorio di preparazioni erboristiche da piante selvatiche;

– evento: INCONTRO ERBE: San Giovanni e le erbe delle streghe con Loretta Stella.

…e anche visite molto interessanti:

19.06.2019 – visita a Urbino e palazzo ducale;

20.06.2019 – visita alla “Casa degli Artisti”, residenza creativa a Sant’Anna del Furlo, dove Antonio Sorace scultore e Andreina De Tomassi giornalista de La Repubblica si sono stabiliti fuggendo dalla città e hanno creato “Land Art al Furlo” dove residenza creativa, passeggiata d’arte e parco botanico si uniscono in un unico luogo;

20.06.2019 – visita a Loretta Stella, esperta di erbe spontanee e officinali;

21.06.2019 – percorso sentiero dei colori monte Sant’Antonio con spiegazione piante tintorie.

Stella si occupa praticamente di tutto e affiancarla in questi giorni mi ha permesso di vedere come programma, organizza e gestisce le attività di routine, il marketing, il sito aziendale, i portali di prenotazione, i comunicati stampa, i profili social per la promozione, gli eventi e i laboratori didattici esperienziali. Mi hanno fatto sentire da subito un membro effettivo dello staff, la titolare mi ha dedicato tempo e reso partecipe di tutte le fasi della giornata di lavoro e dell’ organizzazione e gestione degli eventi. Vedere dall’ interno la gestione di ValdericArte mi ha fatto prendere atto di quelle che sono le potenzialità del progetto per la mia attività e quali le criticità da affrontare e risolvere prima di attuarlo.

E’ stata un’ esperienza molto positiva, occasione di crescita e scambio culturale, di nuove conoscenze e ho avuto la conferma di ciò che già pensavo: la forza di un progetto sono l’ unione di intenti, la condivisione e la capacità di fare rete.

I ringraziamenti non sonno d’obbligo ma voluti: Lorenzo che mi ha coccolato con la sua cucina (dimenticherò difficilmente il profumo dei croissant e del pane appena sfornati al mattino), Fabio ( con le sue lunghe chiaccherate), Marylin ( che mi svegliava al mattino), Lola ( che mi faceva compagnia nei momenti di lavoro e studio al computer) e poi Pimpa ed Emma per la loro simpatia. Ma soprattutto voglio ringraziare Maria Luisa, anima di Valderica e Stella, ideatrice e forza motrice di ValdericArte”.

IL TUTOR racconta

Maria Stella Rossi: Per prima cosa vorrei ringraziare ancora Chiara Secchi per averci scelto come sede della sua esperienza e I fold per aver reso possibile la realizzazione di questo progetto.

Per la prima volta ValdericArte ha potuto ospitare una work experience. Mi sono sentita onorata fin dall’inizio e felice di poter dare un contributo a Maistru torra e al cammino di Chiara. Chiara Secchi è stata qui a ValdericArte 10 giorni. Giorni pieni, intensi e proficui. Si è dimostrata fin dall’inizio aperta e pronta a mettersi in gioco e a collaborare con me e con tutto lo staff. Inizialmente pensavo che 10 giorni fossero molti, ma poi mi sono resa conto che il tempo non sarebbe bastato per fare tutto quello che ci eravamo ripromesse. Nonostante questo con Chiara abbiamo affrontato tutti i punti generali che reggono la nostra impresa. Dopo aver raccontato la mia storia e la storia del progetto ValdericArte, siamo passate ad analizzare le proposte e l’organizzazione interna dell’impresa, la gestione della comunicazione, dei contatti, del sito e della promozione. Poi ci siamo concentrate su come animare un’attività creando laboratori, eventi , newsletter e gestire i social network. Abbiamo inoltre affrontato la gestione quotidiana del lavoro: l’accoglienza, l’ospitalità, la preparazione dei menù, la realizzazione delle attività. Approfondimenti speciali sono stati quelli sui colori naturali-estrazione del colore dalle piante, sulla raccolta delle erbe-preparazioni erboristiche e sui laboratori di modellazione dell’argilla. Abbiamo inoltre organizzato delle visite mirate a conoscere altre realtà interessanti del territorio. In tutte le attività Chiara ha dimostrato grande interesse per gli argomenti proposti, capacità di adattamento e di assimilazione e disponibilità nell’organizzazione, scambio di idee, conoscenze e approcci. Mi sono trovata molto bene con tutte le persone di Ifold che ringrazio per la loro gentilezza, professionalità e disponibilità. Non vedo l’ora di conoscere gli sviluppi del progetto di Chiara, con cui rimango in contatto, e di poter ospitare altre work experience. Grazie di cuore a tutti!”

LA CANDIDATA

NOME: Chiara

COGNOME: Secchi

ETA’: 46 anni

LINEA DI INTERVENTO: Linea 2

PROFESSIONE: Imprenditrice

CITTA’ DI PROVENIENZA: Isili (SU)

AZIENDA OSPITANTE

VALDERICARTE

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Site Menu
X